Pancake

 

Pancake

Al posto della farina 00 potete usare la farina di avena, per rendere i pancake proteici.

Piatto Breakfast, Snack
Cucina American
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 6 Persone
Chef Francesca Tartaglia

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 80 Gr Zucchero
  • 200 Gr Farina 00
  • 100 Gr Yogurt Intero
  • 100 ml Latte Intero
  • 2 Cucchiaini Lievito Per dolci
  • Qu.b. Burro o olio

Istruzioni

  1. Dividete gli albumi dai tuorli, lavorate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare spumosi e gli albumi a neve non molto ferma.Unire i due composti e aggiungere la farina setacciata, lo yogurt, il latte e infine il lievito. Mescolate bene, il composto deve risultare senza grumi. Riscaldate a fuoco basso un padellino antiaderente unto di olio o burro e con l'aiuto di un mestolo versarvi il composto, fate cuocere 2 minuti per lato e servite.

Il pancake è un dolce tradizionale per la prima colazione nell’America settentrionale e, con molte varianti, in altre parti del mondo.

Si tratta di frittelle simili alle crêpe, ma spesse circa 3,0-5,00 mm. La ricetta prevede l’impiego di burro, farina, latte, vanillina, sale, zucchero e uova . Esistono tuttavia alcune varianti, che vedono anche l’aggiunta di cannella o miele o l’uso dello yogurt al posto del latte. Lo spessore è dovuto alla consistenza dell’impasto e alla presenza del bicarbonato di sodio o di un altro lievito chimico. Generalmente sono dolci, accompagnate da sciroppo d’aceroconfettura o burro d’arachidi. Possono essere anche salate, con del burro fuso sul pancakecaldo, uova o bacon.

Negli Stati Uniti, i pancake sono anche chiamati hotcakegriddlecake o flapjack; britannici e irlandesi li mangiano tradizionalmente durante il Martedì GrassoPancake Tuesday.

Pancake simili a quelli nordamericani, ma più piccoli, sono infatti consumati nelle isole britanniche e vengono chiamati Scotch pancake. In Australia e Nuova Zelanda si chiamano pikelet. Vengono serviti con panna e marmellata o solo col burro. Negli States questo tipo viene chiamato silver dollar pancake. In Scozia vengono raramente serviti a colazione, mentre vengono invece considerati dolci o dessert. I pancake inglesi sono simili alle crêpefrancesi, ma la ricetta tradizionale viene accompagnata da zucchero e limone.

Nei Paesi Bassi la parola pannenkoek è traduzione letterale di pancake. Gli ingredienti sono gli stessi delle crêpe francesi, ma si cucinano meno sottili. Vengono consumati come seconda colazione e in genere i ristoranti che vendono pannenkoekenseparano la lista di quelli salati (con formaggio, prosciutto, cipolle, zenzero) da quelli dolci (con marmellata, uvetta, frutta). Per il pannenkoeksemplice sono sempre a disposizione sul tavolo sciroppo di zucchero e zucchero a velo.

Anche in ArgentinaCile ed Uruguay sono molto diffusi e si riempiono con dolce di latte o manjar e vengono chiamati panqueque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *