Verde pistacchio.

Il pistacchio  è originario del Medio Oriente, dove veniva coltivato già in età preistorica, particolarmente in Persia. Come riferisce nel suo celebre DipnosofistiAteneo di Naucrati, scrittore e sofista greco vissuto nel II secolo, nell’Impero romano, diversi autori greci ed ellenistici parlano del pistacchio, collocandone la coltivazione in SiriaPersia e India, e chiamandolo bistachion o pistakia o pistakion. Destituita di fondamento è, quindi, la tesi, propugnata soprattutto per recenti ragioni ideologiche, secondo la quale “pistacchio” derivi dall’arabo .

In Italia vi è storicamente una coltivazione di nicchia: rinomati sono i pistacchi di Bronte e Adrano sulle pendici dell’Etna, tutelati dal marchio DOP “Pistacchio Verde di Bronte“. L’alimento è formato per l’83% da lipidi, per il 12% da proteine e per il 5% da carboidrati. Contiene sali minerali e molte vitamine. Oggi andremo ad utilizzarli con il pesce spada su una base di ricetta siciliana.

Pesce spada croccante ai pistacchi.

Questa è una ricetta siciliana molto buona e veloce da preparare.

Piatto Main Course
Cucina Italian, Mediterranean
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Marinatura 30 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 4 Persone
Chef Francesca Tartaglia

Ingredienti

  • 4 Fette Pesce spada
  • 200 Gr Pistacchi sgusciati tritati
  • 1 Pizzico Sale
  • Qu.b. Olio di oliva Extravergine
  • 1 Spicchio Aglio
  • 1 Limone

Istruzioni

  1. In un contenitore far marinare per 30 minuti le fette di pesce spada in un'emulsione di succo di un limone, 3 cucchiai di olio, sale e un dito d'acqua.

  2. Sgusciate e tritare i pistacchi.

  3. Scaldare una piastra antiaderente. Panare le fette di pesce spada e cuocerle. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *